Salta al contenuto principale

Per amore di semplicità

Guida escursionistica, coach sistemico e madre:

Carmen Disch viene dai Grigioni ed è ciò che si definisce una tuttofare. Le abbiamo chiesto come combina la sua passione per la natura con il suo lavoro e che ruolo ha la protezione solare in tutto ciò.

Cara Carmen,

lavori in diversi campi professionali. Qual è la tua motivazione per le diverse attività?

Da un lato, sono attiva come coach e allenatrice per le pause professionali, dall’altro lavoro part-time come responsabile della gestione della salute sul lavoro in una clinica psichiatrica. Soprattutto nel mio lavoro da libera professionista è importante muoversi all'aria aperta - la natura è alla base e quindi rappresenta una parte importante del mio lavoro.

 

Che cosa apprezzi maggiormente nella tua attività?

Ciò che amo del lavoro all'aperto è la semplicità - è l'essenza della natura, per così dire. Fuori, all’aperto, non sono i beni materiali o le cose complesse che contano, ma solo l’essere. La strada da A a B è molto chiara. Questo, insieme all’aria fresca e a tutte le impressioni visive, rende il mio lavoro molto speciale.

 

Come si diventa una guida escursionistica, sono richiesti particolari requisiti di base?

I requisiti in questo settore sono certamente diversi. Ciò che contava per me era il mio interesse personale a trattenersi all’aperto e poter mostrare agli altri la natura in montagna. L’interesse per la natura, le piante o la geologia è un requisito fondamentale.

 

Cos'altro è importante per l'escursionismo oltre a una buona condizione fisica, ad esempio l'attrezzatura?

Anche in questo caso per me un’altra cosa importante è una certa semplicità. Quindi non portare troppo con sé, ma stare leggeri quando si fa un'escursione, prestando anche attenzione alla buona qualità. Il materiale, l’abbigliamento, le scarpe, ma anche la protezione solare devono essere adatti alla montagna e fornire il miglior sostegno e protezione possibile. È la prima cosa di cui parlo con i miei clienti. E così come affronto l’argomento relativo alle calzature, quando qualcuno vuole andare in montagna con le infradito, tratto anche il tema della protezione solare. Soprattutto in montagna, la radiazione solare è spesso estrema e quindi una protezione SPF 50+ è d’obbligo.

 

Carmen Disch

Come affronti personalmente il tema della protezione solare?

Uso la protezione solare tutti i giorni, secondo il mese, a volte con SPF 30, a volte con SPF 50+. In quanto madre di una bambina, non posso assolutamente ignorare questo problema. Con la linea Daylong ho sempre saputo che io e la mia famiglia siamo ben protetti; questi prodotti vengono assorbiti rapidamente e non sono appiccicosi, inoltre sono disponibili anche per la pelle sensibile dei bambini. Davvero, porto sempre Daylong 50+ con me, nello zaino. Trovo fantastico il fatto che Daylong Sport ora offra anche una protezione solare specifica per le persone attive nello sport.

 

Infine, naturalmente vorremmo conoscere il tuo consiglio da esperta per un tour nelle montagne grigionesi - ci puoi svelare qualche segreto?

Fondamentalmente ci sono molti luoghi e tour nella nostra zona che sono davvero belli e che meritano di essere visitati. La regione di Flims è un paradiso per le passeggiate sul lago, ma anche gli amanti della montagna non saranno delusi. Una delle mie regioni preferite è sicuramente l’Alta Engadina. Venite da noi e contattatemi, c'è tanto da mostrarvi.

Cara Carmen, grazie mille per questa interessante ed emozionante intervista!

Maggiori informazioni su Carmen Disch
al link
www.carmendisch.ch

 

Sport Aktive Protection

Daylong™SPORT SPF 50+

 

al prodotto

News

Rimanga sempre aggiornato.

Faccia clic qui per saperne di più

Insieme contro l'inondazione di plastica

Il nostro motto è: riciclare invece di buttare!

Faccia clic qui per saperne di più